Giuseppe Berera

Condannato a 4 anni e 10 mesi l’ex-sindaco di Foppolo

Il giudice del Tribunale di Bergamo, Massimiliano Magliacani, durante l’udienza preliminare nei confronti dell’ex sindaco di Foppolo Giuseppe Berera, processato nella mattinata di venerdì 14 dicembre per l’accusa di peculato e bancarotta, lo ha condannato a quattro anni e dieci mesi di carcere.

Secondo la Procura di Bergamo avrebbe distratto 55 mila euro dalla società Brembo Ski per pagarsi parte dello chalet di proprietà. Il giudice ha inflitto due anni e quattro mesi per il peculato, e due anni e sei mesi per la bancarotta. Gli inquirenti nel frattempo hanno chiuso il primo filone dell’inchiesta sul fallimento della Brembo Superski: sono 17 gli indagati e 44 i capi d’imputazione contestati a vario titolo, dall’associazione per delinquere alla bancarotta fraudolenta, quindi concussione, corruzione, turbativa d’asta, truffa, falso, abuso d’ufficio, tentata estorsione e lesioni. Un’inchiesta complessa, che passo dopo passo ha svelato uno scenario nemmeno immaginabile l’8 luglio 2016, quando dopo l’incendio doloso alle seggiovie Quarta Baita e Montebello scattarono le indagini. Di questo filone principale dell’inchiesta è titolare il pm Gianluigi Dettori e vi figurano ancora l’ex sindaco di Foppolo Giuseppe Berera, quindi l’ex primo cittadino di Valleve Santo Cattaneo, quello di Carona Giovanni Alberto Bianchi e l’allora vice Mauro Arioli. Ma anche gli imprenditori Sergio Lima e Giancarlo Montini, il direttore della Brembo Super Ski Vittorio Salusso, la moglie di Berera Roberta Valota, i fratelli ingegneri Andrea e Giovanni Semperboni, l’ex segretario comunale Saverio De Vuono, l’ex impiegata del Comune Luisa Piredda.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché