Tribunale BS particolare

Condannati a Brescia tre ladri rumeni

Erano accusati di aver rubato carburante, forme di formaggio, attrezzi da giardino compiendo razzie fra le province di Brescia e Mantova, tre rumeni di 27, 31 e 32 anni, colpiti da mandato di arresto europeo, bloccati a giugno in Romania, dove si erano rifugiati.

Il loro complice e connazionale di 31 anni era stato arrestato a Montichiari. Su tutti loro pendeva l’accusa di far parte di un’organizzazione specializzata nel furto di gasolio, Grana Padano, furgoni e attrezzature nelle aziende agricole. Due di loro sono stati condannati in rito abbreviato, con lo sconto di pena di un terzo previsto. Stando alle indagini dei carabinieri, gli immigrati si sarebbero trasferiti in Italia con l’unico scopo di commettere furti. A partire dai 10 mila litri di gasolio agricolo, per un valore di 5 mila euro, fatti sparire nella notte tra il 21 e 22 febbraio del 2016 in un allevamento di Ceresara. Nella notte del 7 marzo successivo un analogo furto in un’azienda agricola di Casalmoro. Qui i ladri non si erano limitati a 5mila litri dalla cisterna del gasolio ma anche a portare via 5 cardani, tre motoseghe, due flessibili, un trapano e una mini moto. La settimana successiva era toccato a un’azienda di Rodigo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare