Condannate tre maestre del nido per maltrattamenti aggravati sui bambini

Condannate le tre maestre del nido La Spiaggia delle tartarughe di Rodengo Saiano, coinvolte da un’inchiesta per maltrattamenti aggravati. La gup ha comminato due condanne a due anni ed una a un anno e dieci mesi con pene sospese: riconosciute le attenuanti generiche in equivalenza alle aggravanti e stabilito il pagamento di una provvisionale di 10.000 euro a testa per dieci bambini, parti civili con le loro famiglie. Per altri tre, venuti invece meno in contatto con le imputate, è stato disposto il risarcimento del danno esclusivamente in sede civile.

Nel 2019 le maestre si erano viste notificare la misura cautelare dell’obbligo di firma, dopo un’indagine per presunti atteggiamenti aggressivi: spintoni, trascinamenti, urla, parolacce e insulti, ai danni dei piccoli da 3 mesi a 3 anni del nido. Non mancavano neppure azioni punitive come il mancato cambio dei pannolini sporchi e il rifiuto del cibo. Durante l’interrogatorio, le tre si erano dette “stressate” per le elevate responsabilità legate al numero di piccoli da gestire, negando tuttavia le accuse di maltrattamento. Ieri la condanna.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli