Comuni rivieraschi uniti per il maxi progetto del ponte sul lago di Endine

Il sogno prende forma: i quattro Comuni rivieraschi – Endine, Ranzanico, Spinone e Monasterolo – insieme per recuperare gli undici milioni necessari a dare il via agli interventi per realizzare una passerella che consenta di camminare sulle acque del lago di Endine. Uno studio preliminare è già stato predisposto e comprenderebbe anche la riqualificazione dei 13 km di sponde. Capofila del progetto il Comune di Endine, che ha incaricato a un gruppo di progettisti un progetto che possa riqualificare e valorizzare lo specchio d’acqua. L’incarico è stato dato per una spesa di circa 12.000 euro. Il punto focale del progetto sarà proprio il collegamento tra le due sponde tramite un ponte galleggiante nel punto più stretto tra Spinone e Monasterolo: sarà lungo un centinaio di metri.

Inoltre, la riqualificazione del verde su tutto il perimetro consentirebbe il completamento della ciclopedonale circumlacuale, oltre che il miglioramento dell’accessibilità al lago e della sua fruizione. Il progetto si intitola “Bglake” e si dice ispirato alla volontà “di interpretare le peculiarità del lungolago partendo dall’esistente, coniugando quelle che sono le esigenze degli utenti, la mobilità e la valorizzazione dell’ambiente lacustre”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli