Cerca
Close this search box.
CICLOCROSS, CAMPIONATI DEL MONDO 2024 BEN 6 CORRIDORI IN GARA A TABOR

CICLOCROSS, CAMPIONATI DEL MONDO 2024 BEN 6 CORRIDORI IN GARA A TABOR

Venerdì a Tabor, nella Repubblica Ceca, inizieranno i Campionati del Mondo di ciclocross
2024. Nella storia della squadra attualmente denominata Fas Airport Services – Guerciotti
– Premac c’è la conquista di ben 10 titoli Mondiali di ciclocross tra professionisti e dilettanti.
La squadra del presidente Paolo Guerciotti dall’epoca di Vito Di Tano corridore ( vincitore di
due maglie iridate) è un serbatoio della Nazionale italiana. All’edizione di Tabor 2024 il team
Fas Airport Services-Guerciotti-Premac sarà rappresentato da 6 corridori, di cui 5 nella
Nazionale italiana e una ragazza coi colori dell’Albania.
Al Campionato del Mondo delle atlete juniores la squadra avrà appunto Nelia Kabetaj in
gara per l’Albania. Nelia, classe 2006, è anche Campionessa d’Albania di ciclocross. L’altra
ragazza della Fas Airport Services-Guerciotti – Premac nella corsa juniores sarà Elisa Ferri,
nata il 23 ottobre 2007 a Montevarchi e residente a San Giovanni Valdarno. Benchè l’inverno
2023-24 rappresenti per Elisa Ferri la prima stagione tra le juniores, i suoi risultati sono stati
eccellenti. Oltre a vincere Campionato italiano, Coppa Europa ad Albiate e classifica del
Master Smp, la ragazza del Valdarno ha trionfato in tante altre corse e il suo settimo posto
nella prova di Coppa del Mondo a Benidorm dimostra che è pronta anche a misurarsi con
le migliori nella gara valida per la maglia iridata.
Nel Campionato del Mondo delle ragazze under 23 il team di Guerciotti sarà rappresentato
dalla Campionessa d’Italia Valentina Corvi, classe 2005, valtellinese di Tirano. Nella
stagione crossistica del debutto tra le under 23 oltre a vincere Coppa Europa ad Albiate e
al Campionato italiano ha regalato altre convincenti prestazioni nelle gare internazionali.
Vale anche per la friulana Sara Casasola, 24 anni, di Majano, che nella stagione 2023-24
ha collezionato sei splendide vittorie nelle corse internazionali. Sarà l’unica azzurra di scena
nel Mondiale elite e vorrebbe regalare a Paolo e Alessandro Guerciotti un risultato
importante. Purtroppo lo stato influenzale ha condizionato il rendimento di Sara Casasola.
Da notare che la friulana ha trionfato nel Campionato italiano elite di Cremona pur avendo
qualche linea di febbre. Anche recentemente raffreddore e tosse hanno l ‘hanno frenata,
costringendola pure a ritirarsi in una prova di Coppa del Mondo. “Spero che Sara abbia
superato i problemi, almeno la loro fase più acuta”, dice il ds Vito Di Tano. Va sottolineato
che in novembre Sara si è classificata terza al Campionato d’Europa elite di Pont Chateau
e più volte è arrivata tra le prime 6 nelle gare di Coppa del Mondo in questa che è la miglior
stagione da quando gareggia.
Nel Campionato del Mondo di ciclocross maschile elite la squadra di Milano avrà l’esperto
Gioele Bertolini, valtellinese di Talamona, 28 anni. Il miglior risultato di Bertolini in un
Mondiale elite è il sesto posto. Durante l’inverno ha vinto una gara e nel Campionato italiano
elite a carattere individuale si è piazzato terzo. “Bertolini recentemente in Coppa del Mondo
è arrivato ventesimo – puntualizza Di Tano – e i partenti erano molti. Ad un Mondiale il
numero di partecipanti è almeno il 30-40 % in meno rispetto ad una prova di Coppa per la
limitazione dei posti nelle Nazionali. Su qualunque genere di percorso Gioele può piazzarsi
tra il 10° e il 15° posto. Bisogna essere realisti, sfidare i draghi del Benelux e anche quelli
della Repubblica Ceca, compreso Stybar all’ultima gara della carriera, sarà difficilissimo”.
Sulla rampa di lancio per la Fas Airport Services – Guerciotti – Premac c’è l’umbro Mattia
Proietti Gagliardoni, 16 anni, di Santa Maria degli Angeli. Si è guadagnato il posto da titolare
azzurro al Mondiale juniores e per un corridore alla prima stagione di appartenenza alla
categoria è sicuramente molto significativo.
Proietti Gagliardoni, Gioele Bertolini e Sara Casasola sono anche Campioni d’Italia 2024 di
team relay griffati Fas Airport Services-Guerciotti-Premac unitamente a Tommaso Ferri (non
convocato per i Mondiali). “Elisa Ferri, Bertolini e la Corvi – aggiunge Di tano – sono i nostri
corridori che stanno meglio. Io gli altri dirigenti della Fas Airport Services Guerciotti Premac
saremo presenti a Tabor per far sentire ai ragazzi la nostra vicinanza. Il percorso di Tabor
è veloce e di ghiaccio forse non ce ne sarà: si parla di 2 gradi la notte e 6 di giorno, ma il
rischio di pioggia è forte. Se pioverà diventerà una corsa molto dura. Una Casasola al top
trarrebbe vantaggi dalla pioggia data la stabilità mentale e di guida acquisita”.

Condividi:

Ultimi Articoli

ambulanza montagna.jpg

Investito dalla sua auto muore un 73enne

Investito dalla sua auto, un 73enne di Vertova, Francesco Zucclini, meglio conosciuto come Franco, ex muratore e camionista in pensione,  ha riportato ferite gravissime che