Incidente ciclista Piancamuno

Ciclista vintage ferito a Piancamuno

Erano da poco passate le 18.00 di questa domenica 22 aprile quando il 112 ha ricevuto una chiamata d’allarme da Piancamuno: un ciclista era finito contro un’auto all’altezza del passaggio a livello e della relativa rotatoria a Piancamuno in via delle Sorte.

L’uomo non rispondeva alle domande dei soccorritori e dunque l’intervento richiedeva particolare urgenza. Sul posto sono giunte in sequenza l’ambulanza di Camunia Soccorso e l’ambulanza infermierizzata della Croce blu di Lovere: i team di soccorso hanno operato per mettere in sicurezza l’infortunato, posizionandolo sulla barella spinale, spostandolo dai vicini binari (poco dopo, infatti, è passato il treno di linea) e attuando subito le prime misure di emergenza. Quindi è stato allertato l’elicottero del 118 che dalla base di Cajolo a Sondrio ha inviato il mezzo di soccorso atterrato poco distante: nel frattempo il ciclista, un 42enne di Marone, è stato ricoverato a bordo dell’ambulanza dove è stato valutato dal medico del team giunto con l’elicottero, e successivamente è stato trasferito in volo al Civile di Brescia in codice giallo. I rilievi di legge sono stati svolti dalla pattuglia della Polizia stradale di Darfo che ha provveduto anche a deviare il traffico locale per permettere il soccorso sanitario ed i rilievi di legge. Il 42enne stava rientrando dalla Valgrigna a bordo di una bici d’epoca, con la quale aveva partecipato ad un raduno vintage. Dietro di lui, a poca distanza, stavano sopraggiungendo anche altri amici del suo stesso gruppo che hanno provveduto a fornire ai soccorritori le indicazioni in loro possesso. In serata si è appreso che il 42enne non sarebbe in pericolo di vita.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

In corso esercitazioni per il soccorso alpino

Continuano anche in questo periodo le esercitazioni per i tecnici del Soccorso alpino: l’attività, necessaria per mantenere l’addestramento e la formazione richiesti per l’esito positivo