Chiuso il pronto soccorso di Edolo di notte fino al 2 aprile

Da questa sera, martedì 17 marzo, e fino a giovedì 2 aprile il Pronto Soccorso di Edolo sarà chiuso di notte, ma continuerà nelle sue funzioni dalle 8 del mattino alle 20.00 di ogni giorno. Le ambulanze in servizio per il 118 porteranno i pazienti in emergenza a Esine.

Parola d’ordine; continuare nel rinforzare la task force sanitaria contro il Covid19 con tutti i professionisti disponibili, in primis con anestesisti. Ecco il motivo per cui da questo martedì 17 marzo e fino a giovedì 2 aprile il pronto Soccorso dell’Ospedale di Esine verrà chiuso dalle 20.00 alle 8.00 del mattino successivo, trasferendo a Esine i due anestesisti di Edolo che andranno a dare sostegno importante all’Ospedale Covid positivo, così come viene chiamato ora Esine. Le motivazioni nella dichiarazione ufficiale del Direttore generale della Asst della Valcamonica. Nelle 24 ore è comunque garantita la presenza medica all’Ospedale di Edolo, a garanzia di tutti i degenti ricoverati. Edolo, infatti, è diventato l’Ospedale di Vallecamonica per tutte le necessità non legate all’infezione da coronavirus; rimangono comunque a Esine a ginecologia-ostetricia, la pediatria e la cardiologia oltre ad altri servizi trasversali alle unità operative. L’Asst della Valcamonica in un comunicato informa che alla data del 2 aprile, ma anche prima se ci saranno le condizioni, sarà di nuovo attivata la complessiva attività di pronto soccorso di Edolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli