Cerca
Close this search box.
Centro Operativo Cnsas di Edolo: Completati i Lavori di Manutenzione Grazie a Enel Green Power

Centro Operativo Cnsas di Edolo: completati i lavori di manutenzione

Il Centro operativo Cnsas (Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico) di Edolo è situato nell’eliporto di via Morino, in uno spazio messo a disposizione dall’Enel. Da anni la struttura è un punto di riferimento importante per l’Alta Valle Camonica: in questi giorni, si stanno concludendo i lavori di sistemazione e manutenzione dell’area, in particolare la pavimentazione, grazie all’interessamento di Enel Green Power.
L’Enel ha predisposto le opere e stanziato la somma necessaria per rinnovare gli spazi, utilizzati anche dall’elisoccorso di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza e dai tecnici della V Delegazione bresciana. Quello di Edolo è uno dei tre centri operativi Cnsas della provincia di Brescia, con Esine, sempre in Valle Camonica, e Agnosine, in Val Sabbia. È intitolato a Edoardo Tevini, detto Rainer, uno fra i primi cinofili Cnsas della Lombardia e Istruttore Nazionale Ucv (Unità cinofile da ricerca in valanga).
“Si tratta di un intervento che migliora notevolmente l’accessibilità dell’area, con effetti positivi: i lavori svolti consentiranno infatti un ingresso più agevole ai mezzi di soccorso e agli operatori, durante le fasi di emergenza ma anche nelle attività quotidiane”, sottolinea Pierangelo Mazzucchelli, delegato responsabile della V Delegazione bresciana. “Un ringraziamento ai responsabili di Enel è doveroso da parte nostra, considerato anche il proficuo rapporto di collaborazione tra le due realtà, che va avanti da anni”, conclude Mazzucchelli, “anche attraverso convenzioni specifiche, come per esempio quella sottoscritta proprio a Edolo l’anno scorso, con il Cnsas Lombardo”.
L’accordo permette al personale del Soccorso Alpino di svolgere la propria attività addestrativa e di recarsi velocemente in quota per prestare soccorso a escursionisti in difficoltà, con il supporto degli impianti Enel presenti in zona.

Condividi:

Ultimi Articoli