Elicotterto 118 Sondrio 2

Caso della quindicenne scomparsa nell’Adda: interrotte le ricerche massive

Non ci sono novità nelle ricerche di Hafsa, la quindicenne, residente a Sondrio, inghiottita dalle acque del fiume Adda martedì scorso, 1° settembre. Nelle ultime 48 ore, gli specialisti del Soccorso alpino della Guardia di Finanza il mattino e i vigili del fuoco del distaccamento di Sondrio e di Morbegno nel pomeriggio, si sono prodigati nella ricerca scandagliando l’asta dell’Adda dal parco Bartesaghi del capoluogo fino all’invaso di Ardenno. La sparizione è avvenuta martedì 1° settembre poco dopo le 18, dopo che la cugina 19enne aveva lanciato l’allarme: è stata proprio lei a vederla per l’ultima volta, prima che la corrente la trascinasse lontano dalla riva, in un punto in cui l’Adda è particolarmente vorticoso per effetto dell’innesto con l’immissario Mallero. Da tre giorni le ricerche “massive”, ossia quelle organizzate a tappeto, sono state sospese, ma lo scandagliamento in superficie del fiume continua.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli