Carabinieri e ludopatia

Carabinieri e studenti sulla ludopatia

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Brescia, l’Associazione Non Solo Pensionati e l’Ufficio Scolastico Provinciale, hanno organizzato una rappresentazione teatrale sui pericoli della ludopatia: l’incontro si è tenuto nella sede del teatro S. Afra a Brescia città.

L’argomento è stato presentato a oltre 200 studenti di alcune scuole secondarie (di I e II grado) della città. Ai giovanissimi è stato spiegato il fenomeno del Gioco d’Azzardo Patologico (GAP), vera e propria malattia, le modalità di manifestazione e tutte le ripercussioni che questo stato di sudditanza che può portare anche nelle relazioni personali e familiari. Obiettivo dell’incontro è stato far capire che il pericolo della dipendenza da gioco d’azzardo può colpire chiunque, fin dalla giovane età, e come facilmente i giocatori patologici possano diventare le vittime predilette di usurai e delle organizzazioni criminali che dal gioco d’azzardo illegale ricavano ingenti profitti. Al termine da parte dei ragazzi sono state rivolte molte domande che hanno dimostrato attenzione all’argomento ed al ruolo che ogni giovane dovrà assumere nella società di domani.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare