Brusaferro: “Decremento significativo dei casi in Lombardia”

Sta calando il trend dei contagi in Italia. Tra i nuovi casi, numerosi sono asintomatici e la controprova sta nel fatto che i numeri degli ospedalizzati e delle terapie intensive siano in costante calo da settimane. L’aumento dei casi di asintomatici è dovuto al fatto che le varie amministrazioni locali si stanno attrezzando con più test e contact tracing. Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, si è detto ottimista in ottica futura. “La curva è in calo costante, ma il virus circola ancora – precisa – quindi non si deve abbassare la guardia”.

L’indice Rt, d’altro canto, continua a oscillare. “Non è una pagella, ma uno strumento dinamico che ci aiuta a capire cosa succede e va letto con altri dati”. E annuncia per la prossima settimana i dati post-riapertura, fondamentali per capire quale sarà il futuro degli italiani. “Non possiamo escludere un incremento nelle prossime settimane. Però possiamo incamminarci con fiducia sapendo che ci potranno essere momenti di incremento dei casi ma sapendo che abbiamo un sistema capace di intercettarli”. Rivolgendo uno sguardo, infine, alla situazione della Lombardia ha spiegato che “c’è un netto calo, quotidianamente c’è un decremento molto significativo dei casi”, fattore che ha portato l’Iss a inserirla nella fascia di rischio basso. Buone notizie che fanno sperare in bene, ma guai ad abbassare la guardia proprio adesso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli