Breno, una scossa per il commercio

Breno è considerata la “capitale” politica della Valle Camonica, ma mai lo è stata sotto l’aspetto commerciale pur disponendo di una vasta offerta di tipologie. Oggi, negozi e bar chiusi, saracinesche abbassate fotografano la situazione in cui versa via Mazzini, la strada principale che attraversa il centro abitato di Breno.

Per invogliare nuovi investitori e permettere a chi ancora esercita il commercio di migliorare le proprie condizioni è stato avviato un progetto sperimentale di valorizzazione commerciale e gestione condivisa di via Mazzini, con l’intento di migliorare l’accoglienza e l’attrattività dell’offerta commerciale attraverso specifiche azioni e interventi diretti a valorizzare le molteplici potenzialità del nucleo storico, favorendo l’avvio di nuove attività d’impresa. Tra le prime azioni c’è l’apertura di un bando, da lunedì 15gennaio, per la concessione di contributi per la riqualificazione degli immobili commerciali fronte strada di via Mazzini. il contributo è a richiesta, quindi le richieste saranno valutate in ordine cronologico. Il contributo massimo concedibile è differenziato secondo la tipologia d’intervento fino a un massimo del 50 per cento delle spese sostenute e per un importo complessivo di 30 mila euro. Quale ulteriori agevolazioni, per gli interventi previsti non saranno chiesti gli oneri di urbanizzazione e, in caso di apertura di una nuova attività, non dovrà essere pagata per un anno la tassa sull’acqua e la tariffa base della Tari.

Il bando con ulteriori informazioni è su www.breno.gov.it.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli