auto estintore

Bravata pericolosa sulla statale del Caffaro

Due giovani sono stati denunciati per aver rimosso un estintore dalla galleria lungo la statale del Caffaro nella notte tra sabato 27 e domenica 28 gennaio (nella foto: l’interno dell’auto ispezionata dalla Polizia locale delle Giudicarie).

I due, abitanti a San Lorenzo e Dorsino, a bordo di una Fiat Panda, prima hanno rimosso un estintore posizionato nella galleria tra Sarche e Ponte Arche lungo la statale 237 del Caffaro e successivamente dalla loro auto in corsa, dopo aver staccato lo spinotto di sicurezza, hanno  fatto uscire lo schiumogeno a ridosso di altri veicoli che transitavano lanciandolo poi sulla carreggiata.
Nella galleria in pochi istanti si è formata una nube fittissima che solo per coincidenza non ha provocato un sinistro stradale con almeno tre auto in transito coinvolte. Dopo pochi minuti sul posto è giunta una pattuglia della Polizia Locale delle Giudicarie, che sentiti sommariamente i testimoni si è messa alla ricerca degli autori del reato fuggiti a  loro volta  a bordo di una Fiat Panda. I due giovani sono stati denunciati per aver messo in pericolo la sicurezza dei trasporti (pena prevista reclusione da uno a 5 anni) e per aver rimosso un dispositivo di emergenza della galleria (pena prevista reclusione da sei mesi a cinque anni). Inoltre sono stati sanzionati per alcune violazioni amministrative del codice della strada.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare