Borno: ancora chiusa la SP 5 della Val di Scalve, gravi disagi

Resta chiusa la SP 5 che da Borno porta in Val di Scalve, chiusa il 3 marzo dopo che un muro di sostegno della carreggiata aveva iniziato a mostrare segni di cedimento. Ieri è giunta la notizia che a giorni sarà presentato un progetto di sistemazione e che di conseguenza dovrebbero presto essere avviati i lavori di messa in sicurezza. Il tratto interessato dal cedimento si trova sul territorio di competenza della pv di Brescia, poco prima del confine con l’area Bergamasca. Gravi i disagi dovuti alla chiusura, in particolare ai pendolari che la percorrono quotidianamente per raggiungere il posto di lavoro, essendo il collegamento principale tra Val di Scalve e Altopiano del Sole. Alcuni lavoratori si sono organizzati lasciando ogni giorno le proprie auto oltre il tratto chiuso, sia da Borno che da Azzone, e giunti dove vi è lo sbarramento, percorrono a piedi i 600 metri di carreggiata interrotta e trovano dall’altra parte un’altra vettura. Tutto per evitare di percorrere un lungo giro scendendo a Boario Terme e risalendo poi la Valle Camonica fino a Malegno per risalire a Borno e viceversa.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

I dati del virus nella bergamasca

Stando all’ultimo monitoraggio diffuso dall’Ats, dal 19 al 25 gennaio in Bergamasca si sono contati 19.191 nuovi casi, contro i 20.969 della settimana precedente, ossia

Il giorno della memoria

Oggi 27 gennaio è il Giorno della Memoria, istituito per ricordare lo sterminio e la persecuzione del popolo ebraico e dei deportati militari e politici