Dal 5 all’8 maggio Darfo Boario Terme ospiterà il XXIX Raduno degli Artiglieri.

La giornata di giovedì avrà inizio dalle 9.30 del mattino con l’arrivo del Medagliere Nazionale dell’Arma di Artiglieria, che sarà consegnato al sindaco di Darfo Boario Terme Ezio Mondini. Alla Cerimonia saranno presenti anche gli alunni della scuola media G. Tovini di Boario Terme – che dopo una conferenza stampa di apertura della manifestazione, presso la Sala Consiliare del Comune – presenteranno i loro elaborati sul tema della Prima Guerra Mondiale. In seguito dopo aver onorato la Bandiera d’Italia con l’Inno e accompagnamenti musicali, gli studenti e l’Istituto saranno premiati con riconoscimenti.
Il pomeriggio si aprirà con il saluto del Presidente dell’A.N.Art.I., seguito dalla presentazione dei volumi “I forti della Grande Guerra”, del dottor Leonardo Malatesta e “La guerra bianca in Adamello”, di Walter Belotti, presidente del Museo della Guerra Bianca in Adamello. Interverrà poi il Tenente Emanuele Barini, Presidente della Sezione A.N.Art.I. di Sondrio – Morbegno, sul Forte “Montecchio”. Dopo una visita guidata nei luoghi di interesse di Darfo Boario Terme, verrà inaugurata una targa ricordo presso la Casa della Memoria.
Venerdì 6 maggio la giornata si svolgerà presso il Passo del Tonale, dove al Sacrario sarà celebrata una cerimonia di omaggio ai Caduti, alla presenza dei Sindaci di Ponte di legno, Vermiglio, Temù e Ossana e di rappresentanze estere. Nel pomeriggio è fissata una visita al Museo della Guerra Bianca di Temù, mentre alle 20.30 l’appuntamento sarà al Parco delle Terme di Boario per una serata d’intrattenimento.
Sabato mattina – dopo l’inaugurazione della Targa ricordo del XXIX Raduno Nazionale presso il Museo degli Alpini di Darfo Boario Terme e dopo una visita al museo con proiezione di filmati storici – alle 12 è fissato l’arrivo della Bandiera di Guerra, accolta da una rappresentanza dell’A.N.Art.I. e sistemata presso la Caserma dei Carabinieri di Darfo.
Dalle ore 15.30 del pomeriggio sarà ufficialmente aperta la manifestazione con l’Alzabandiera solenne; seguiranno cerimonie di Onore ai caduti presso il Monumento alla Divisione Acqui e nella Cripta del Santuario della Madonna delle Nevi. Seguirà poi la celebrazione di una santa messa per opera di S. E. Mons. Santo Marcianò, Ordinario Militare per l’Italia. La sera il Centro Congressi di Boario ospiterà esibizioni di bande e cori.
Domenica 8 maggio dopo gli Onori alla Bandiera e alle massime Autorità, avverrà la sfilata per le vie cittadine con Onori al medagliere in Corso Italia; poi il tradizionale Rilancio dell’Artigliere presso il salone delle terme e/o presso i rispettivi alberghi.
Il Raduno si concluderà con l’ammainabandiera alle ore 18 di domenica e nella mattinata di lunedì con il saluto alle Autorità cittadine e al Comitato organizzatore e con la partenza del Medagliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *