Rifugio Vodala

Bimbo soccorso dall’elicottero al Rifugio Vodala

 

Un bambino ucraino di 7 anni mentre giocava all’esterno del rifugio Vodala, a 1.650 metri di quota, nel territorio di Ardesio, si è infortunato ad un gomito: è accaduto questa domenica 16 settembre attorno alle 13.00.

Il bambino faceva parte di una comitiva di 35 persone, tra adulti e piccoli ucraini, arrivata da Cassano d’Adda. Sul posto è giunta l’eliambulanza del 118 da Bergamo che ha trasportato il piccolo al Papa Giovanni dove è stato ricoverato in codice giallo. Nonostante inutili, sterili e poco infornate affermazioni sull’uso dell’elicottero, è bene ricordare che la procedura negli interventi in età pediatrica prevede sempre l’uso dell’elicottero, salvo casi particolari decisi dai sanitari sul posto. Il 118 e la Sanità lombarda ritengono, infatti, la salvaguardia della vita di un bambino al di sopra di ogni cosa, costo inclusi. Con buona pace di chi ha inteso criticare inutilmente e scioccamente (e senza alcuna cognizione di causa) l’uso dell’elicottero.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché