Lovere Piazza XIII Martiri

Bimbo non vaccinato escluso dal nido di Lovere

A Lovere un bambino, iscritto all’asilo nido comunale, da lunedì 12 non è potuto entrare in classe: per lui infatti è scattata l’interruzione dell’attività scolastica perché i genitori non lo hanno sottoposto al percorso vaccinale obbligatorio.

Pare che alla scuola la famiglia non abbia fatto avere la documentazione indispensabile per accertare la copertura vaccinale del bambino iscritto al nido. Il Comune ha dunque applicato le nuove norme ministeriali e il sindaco Giovanni Guizzetti ha raccontato che il nido ha informato le famiglie rispetto agli obblighi vaccinali, con una campagna d’informazione mirata e dunque chi non ha voluto adeguarsi alle normative, lo ha fatto deliberatamente

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare