vigili del fuoco camion

Bimba chiude fuori casa la mamma, intervengono i VVF

Una storia a lieto fine quella che si è verificata nella giornata di oggi a Casnigo, una mamma è rimasta chiusa fuori dal balcone con dentro la piccola bambina. L’intervento di alcuni vicini e dei volontari ha permesso che la situazione si risolvesse senza problemi. Ecco il messaggio postato dallla mamma sulla sua pagina Facebook:
Succede che tua figlia, mentre stai stendendo i panni sul terrazzo con lei accanto, in un lampo entri in casa e ti chiuda fuori. Senza cellulare né chiavi di scorta. Per fortuna un vicino di casa mi ha sentito mentre tentavo inutilmente di convincere la piccola ad aprire la porta, ma lei era in lacrime perché voleva la mamma e non capiva come fare. Il vicino allerta I miei, si cercano le chiavi di scorta invano. Nel frattempo una signora passa per strada e mi chiede se ho bisogno di una mano. Alla fine siamo costretti a chiamare i vigili del fuoco. Nel frattempo io cerco sempre di convincere la piccola ad aprire la porta, le faccio vedere la maniglia, ma niente, piange tantissimo fino a farsi mancare il fiato. Tento pure di sfondare la porta finestra, il risultato è che la maniglia si sposta leggermente e in alto qualcosa si apre, ma non abbastanza per riuscire ad infilarci dentro la mano. Per fortuna i vigili del fuoco arrivano in poco tempo e riescono subito ad aprire la porta e farmi entrare per abbracciare e calmare la figlia in lacrime che nel frattempo si era spostata in salotto. I vigili si tolgono il casco per non spaventarla e cercare di tranquillizzarla. Per fortuna tutto ok solo tanto spavento. racconto tutto questo per dire che l’Italia per fortuna è anche questo: la gentilezza del vicino di casa (che pure stato in strada ad assicurarsi che andasse tutto bene) e della signora per strada e i vigili del fuoco (se non sbaglio il distaccamento di Gazzaniga sono tutti o quasi volontari)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare