controllo CC ss42.jpg

Bergamo, servizio di controllo del territorio dei Carabinieri: 2 persone arrestate e decine controllate.

I militari della Compagnia Carabinieri di Bergamo, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, hanno eseguito un servizio coordinato di controllo del territorio nel capoluogo e nell’hinterland cittadino, controllando numerose persone e veicoli in transito.

Bergamo, 2 e 3 dicembre 2020, nel corso dei controlli cominciati nel primo pomeriggio di ieri e proseguiti tutta la notte, incentrati nell’area della stazione ferroviaria e viale Papa Giovanni XXIII, i Carabinieri hanno identificato circa 40 persone, 10 delle quali di interesse operativo per precedenti specifici per reati di tipo predatorio o inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, contestando anche 6 contravvenzioni al codice della strada e 7 violazioni alla normativa anticovid. Due uomini, un 44enne di origine malese e un 22enne di origine marocchina, sono stati segnalati alla competente autorità per uso personale di sostanze stupefacenti; quest’ultimo, privo di documenti, è stato deferito anche per violazione della legge sull’immigrazione.

Inoltre, i militari hanno arrestato un giovane, 24enne originario di Milano, per aver rubato una smerigliatrice del valore di circa 100,00 euro circa da un esercizio commerciale di Nembro e, in esecuzione di un ordine di carcerazione, un 51enne di Scanzorosciate, per truffa e sostituzione di persona commessi a Bergamo e Pontirolo. Infine, un uomo 36enne, di origine marocchina, è stato denunciato a Cenate Sotto poiché fermato alla guida di un’autovettura con targa contraffatta; nell’occasione, l’auto, un’Alfa Romeo 147, è stata sequestrata.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli