Bergamasca: dal 3 maggio buona parte delle strade provinciali passeranno all’Anas

Da mezzanotte di lunedì 3 maggio, nell’ambito della seconda tranche del “Piano Rientro Strade”, Anas tornerà ufficialmente ad occuparsi di una buona parte della rete viaria della provincia di Bergamo: si tratta di 240 chilometri di strade, sui circa 1.300 attualmente in capo alla stessa provincia orobica. Un passaggio importante e lungamente atteso, poiché sono compresi alcuni tratti dei più importanti assi stradali della Bergamasca, tra cui la 294 della Val di Scalve, la 469 Sebina Occidentale, la 671 della Val Seriana e la provinciale 53 della Val Borlezza. È prevista per domani la firma del verbale di consegna nella sede della Regione; poi, finalmente, il passaggio più volte slittato a causa Covid sarà ufficiale. Da lunedì in poi, i Comuni che vorranno avanzare richieste di intervento sulle ex provinciali, dovranno rivolgersi direttamente all’Anas.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli