francesco loglio cisco

Barzizza piange Cisco, sacrista per oltre 70 anni

 
“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile: all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”.
Avevano scelto, nel 2014, una citazione di San Francesco d’Assisi i parrocchiani di Barzizza per ringraziare Francesco Loglio, storico sacrista della parrocchia di San Nicola. Mercoledí 21 febbraio purtroppo i rintocchi delle sue amate campane ne hanno annunciato la morte, all’età di 89 anni. Per tutti era semplicemente Cisco, una vera e propria istituzione della frazione di Gandino, posta ai piedi del Monte Farno. Nell’ambito dell’Assiciazione San Guido di Anderlecht che riunisce i sacristi, era certamente fra i piú anziani della Diocesi.
“Ha dedicato una vita alla sua parrocchia – ricordano i sacerdoti don Innocente Chiodi e don Giovanni Mongodi – vivendo la chiesa come una seconda casa, prezioso e discreto custode dei beni artistici, della devozione e della cultura popolare locali. Sino a poco tempo fa, prima della malattia da cui purtroppo non si è ripreso, ha partecipato alle messe, impegnandosi spesso anche nell’intonazione dei canti. La comunitá gli deve sincera e affettuosa gratitudine”.
Cisco lascia la moglie Maria, le figlie Anna Rosa, Maria Angela, Emanuela con le relative famiglie e nipoti. I funerali saranno celebrati nella parrocchiale di Barzizza venerdí 23 febbraio alle 14.30.
(Foto Mario Carletti)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare