Avvistati tre lupi a Pezzo di Ponte di Legno

Per conoscere lo stato di salute degli animali selvatici, il nucleo ittico-venatorio della polizia provinciale di Brescia ha predisposto sistemi di controllo e censimento, quale quello attivato in queste notti in alta Vallecamonica, nei prati sottostanti l’abitato di Pezzo di Ponte di Legno, accanto alla strada del passo Gavia, dove sono stati avvistati tre lupi.

Usando come trappola la carcassa di un cervo abbattuto in precedenza da un lupo e monitorando la zona con fototrappole sono stati avvistati tre lupi, attratti dall’odore dell’animale, che si sono avvicinati, dapprima guardinghi e diffidenti, evidentemente per la presenza di tracce di odore umano che il loro olfatto di cacciatori antichi ha immediatamente segnalato; poi sempre più sicuri, azzannando l’animale morto per cibarsene. Il ritorno del lupo sulla cerchia alpina, dunque anche in Vallecamonica, è da considerarsi del tutto naturale negli ecosistemi montani, recentemente interessati da una colonizzazione spontanea anche da parte del lupo. I grandi carnivori sono monitorati dagli uomini della Polizia provinciale, in collaborazione stretta con il Parco nazionale dello Stelvio ed il Parco regionale dell’Adamello e forse anche questi episodi dicono quanto sia necessario per l’uomo dei nostri tempi tornare al rispetto originale della vita sulla terra, dove il rispetto dell’esistenza e degli spazi altrui diventa determinante per poter vivere tutti, bene. Anzi: meglio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli