Avvio nuove attività presso il centro antiviolenza “Donne e Diritti” di Darfo Boario Terme

L’abuso fisico e sessuale è un problema sanitario che colpisce un alto numero di donne in tutto il mondo. Un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dal titolo “Valutazione globale e regionale della violenza contro le donne” pubblicato lo scorso anno riporta che ad infliggere la violenza sia nel 30% dei casi un partner intimo. Il centro antiviolenza “Donne e Diritti” di Darfo Boario Terme si inserisce in questo contesto schierandosi contro la violenza in una battaglia per la valorizzazione delle potenzialità di ogni donna con nuove attività e percorsi specifici.

Nata su spinta dell’Amministrazione comunale nel 2014, oggi la struttura si compone di quindici operatrici dedicate all’accoglienza, due psicologhe di cui una psicoterapeuta abilitata EMDR, tre avvocate civiliste e penaliste, due operatrici antiviolenza, una coordinatrice e una persona dedita al personale amministrativo. A fianco dei servizi già offerti – quali accoglienza, sostegno psicologico, valutazione del rischio, consulenze e terapie EMDR – a seguito di un’analisi effettuata dall’equipe sulla situazione delle donne vittime di violenza e dei bisogni emergenti, si è valutato di proporre un modulo di lavoro psicologico a bassa soglia e di gruppo per facilitare l’accesso al Centro di nuove donne e per dare uno spazio di condivisione e di relazione alle donne già in carico.

“Nutrire e accrescere l’autostima”, si chiamerà così il nuovo percorso organizzato in quattro serate condotto dalla Dott.ssa Alessandra Nodari, psicologa e psicodrammatista. Si comincia mercoledì 7 ottobre con il primo incontro “Come la madre luna: donne e senso di sé”, incentrato sulla valorizzazione delle specifiche caratteristiche di ogni donna. Si prosegue il mercoledì seguente con “Come il fluire dell’acqua: donne ed esperienze di vita”, dedicato alla ricerca del significato delle emozioni che accompagnano le esperienze di vita. Mercoledì 21 “Come il respiro dell’aria: donne e forza”, incontro dedicato al racconto di storie reali di donne forti e, infine, mercoledì 28 “Come l’ardere del fuoco: donne e passione”, per dare voce a sogni e progetti da realizzare. Gli incontri si terranno alle 20.30 presso il Centro. Il costo dell’iscrizione è di 20 euro e con le donne già in carico al centro si valuterà l’iscrizione gratuita. Info e iscrizioni: donnedirittidarfo@gmail.com

Francesco Moretti

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Borno coinvolto nella GeoNight 2021

Cinque anni fa, in una dozzina di città francesi si celebrò per la prima volta la GeoNight, proposta dal Comitato Geografico Nazionale Francese (CNFG). Dal