Avviato programma di test sierologici nella Bergamasca

Da giovedì 23 aprile è iniziato il programma di test sierologici nella provincia di Bergamo e nelle prossime ore circa mille persone saranno sottoposte all’esame presso i vari centri prelievi.

Si tratta di cittadini ancora in quarantena fiduciaria, soggetti sintomatici, con quadri simil influenzali, senza sintomi da almeno 14 o 21 giorni segnalati dai Medici di Medicina generale alle Ats e i contatti di casi asintomatici o con sintomi lievi, identificati dalle Ats a seguito dell’indagine epidemiologica già prevista ma senza l’effettuazione del tampone nasofaringeo per ricerca di Sars-CoV-2, anch’essi ancora in quarantena fiduciaria. Contemporaneamente vengono effettuati i prelievi anche al personale sanitario. I prelievi ematici sono attivi ad Albino (Centro Biomedico Bergamasco), ad Alzano Lombardo (presso l’Ospedale Pesenti Fenaroli) e a Clusone (presso la Casa di Cura Habilita). Da giovedì 30 aprile proseguiranno ad Albino (presso Bianalisi), a Clusone (presso la Casa di Cura Habilita) e ad Alzano (sempre presso l’Ospedale Pesenti Fenaroli) e in aggiunta aprirà il punto prelievi di Piario (presso l’Ospedale Locatelli). Ogni giorno e per ogni centro prelievi sono previsti 150 test, con la sola eccezione di Pario dove ne verranno effettuati 100, per un totale di 1.000 cittadini coinvolti in due giorni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli