avis bufale

AVIS: basta bufale!

Condividiamo l’appello lanciato da Avis Nazionale in merito alle diverse bufale che stanno girando tramite email e Whatsapp.

Questo il messaggio di Avis Nazionale: “Un appello a tutti coloro che seguono la nostra pagina Facebook: se voi ricevete o i vostri amici ricevono un messaggio WhatsApp che dice che una bambina malata necessita di sangue, seguita dal nome “Elisa Montagnoli” con un numero di cellulare, PER FAVORE FERMATE LA CATENA ed informate colui o colei che ha condiviso il messaggio che deve rettificare e interrompere la catena. Voi tutti sapete che in Italia il sangue non si può donare per una persona specifica, perché la donazione è ANONIMA, VOLONTARIA E GRATUITA: facciamolo sapere a tutti. Questa bufala gira ormai da molti anni, ed ogni tanto torna fuori. Grazie a tutti per la collaborazione.”

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia resta in zona gialla

“La Lombardia resta in zona gialla anche la settimana che comincia lunedì prossimo 17 gennaio”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana,