statua defcapitata.jpg

Atti vandalici e sacrileghi sul Guglielmo

Raid senza precedenti sul Guglielmo, lungo uno dei sentieri che portano alla cima della montagna, probabilmente durante il ponte di Pasqua, scoperto solo in questi giorni: due statue della Madonna e una coppia di edicole sacre che si affacciano sul sentiero che conduce dalla località Medelèt al Passo della Caravina sono state vandalizzate.

Fino a pochi giorni fa una delle sculture in pietra raffiguranti la Madonna con in braccio il bambino era posizionata all’interno di una nicchia naturale di roccia e chiusa da una grata: era l’omaggio alla Vergine di un appassionato di montagna ed amante del proprio territorio, risalente a circa 30 anni fa. La notizia sta facendo il giro dei social e in queste ore la raccomandazione a non salire dal Medelet lungo il sentiero della “Pedalta” è massima: infatti nella parte alta c’è ancora neve e il sentiero è ghiacciato, con pericolo di una caduta proprio nel punto più ripido. Sugli episodi valndalici stanno svolgendo indagini i carabinieri, visionando anche alcune immagini girate da escursionisti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli