Allevamento maiali Verolanuova 1

Attenzione massima per il rischio diffusione peste suina

Il virus della peste suina, pur ancora in uno stato limitato, fa tenere alta l’attenzione degli operatori che in provincia di Brescia sono in buon numero a fronte di oltre 1 milione e 300.000 maiali presenti
Non ci sono problemi per il consumatore. Le preoccupazioni sono per l’economia, per le possibili conseguenze occupazionali e per l’export italiano. Dopo il ritrovamento di pochi cinghiali tra Piemonte e Liguria, morti a causa del virus della peste suina è scattato l’allarme. Il virus è infatti letale per alcuni animali, ma non per le persone. 114 comuni coinvolti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare