truffe

Attenti alla truffa dei buoni sconto

 “Complimenti…ha vinto un buono sconto!!!”. Deve essere capitato a tanti: i più, alla telefonata che annuncia la buona notizia, lasciano perdere; ma molte persone hanno accettato le condizioni per ottenere il buono e si sono trovati a sottoscrivere un contratto anche per oltre 3 mila euro.

Lo raccontano le storie raccolte negli uffici Adiconsum Bergamo. Invece di uno sconto, quello che viene fatto firmare e domicilio, è un complicato e ambiguo contratto con cui si acquistano beni con costi esagerati, e anche il rapporto tra qualità prezzo è difficile da verificare. Inoltre si chiede il versamento di una caparra di 350 Euro in contanti. “Considerando che non tutti i consumatori si rivolgono all’Associazione per segnalare l’inganno, è legittimo presumere che il numero delle vendite truffaldine sia alto. A tutti – raccomanda l’Adiconum – ribadiamo il consiglio di leggere fino in fondo ciò che si firma, diffidando dalle promesse verbali dei venditori. Se avete concordato un incontro non fatevi trovare in casa da soli, ma chiedete aiuto a qualche vicino o ad un parente”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli