Ats rassicura: nel Bresciano non ci sono nuovi focolai

Le autorità rassicurano: nel bresciano non si riscontra la presenza di focolai epidemici. I nuovi casi di contagio, infatti, si verificano all’interno di famiglie, ad esempio, tra moglie e marito o tra i figli. Non si tratterebbe, dunque, di una ripresa epidemica. “I focolai – ha spiegato Ats – si verificano quando una malattia infettiva provoca un alto numero di contagi: intere comunità o ampie aree in modo sproporzionato”. Insomma, non è questo il caso.

Questo non significa che si debba abbassare la guardia. La Simit (Società scientifiche degli infettivologi) rimarca l’importanza di continuare a mantenere le misure di prevenzione a lungo adottate in questi mesi. Basta osservare quello che sta accadendo negli Stati Uniti e in Brasile per rendersi conto dell’efficacia delle misure adottate con il lockdown, le mascherine e il distanziamento sociale.

Condividi:

Ultimi Articoli

Operazione contro traffico di droga in Europa

Operazione contro traffico di droga in Europa

Dalle prime ore della mattinata odierna, il Servizio Centrale d’Investigazione sulla Criminalità Organizzata e il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia della Guardia di Finanza,