cc arresti parchi Brescia

Arresti per spaccio nei parchi pubblici

I Carabinieri della Compagnia di Brescia, nell’ambito di azioni per la repressione ai reati in materia di sostanze stupefacenti, con particolare riferimento ai parchi cittadini, negli ultimi giorni hanno operato l’arresto di un giovane tunisino e la denuncia di un ventisettenne gambiano e di un sedicenne italiano per spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel primo caso, nel transitare davanti a Campo Marte, hanno assistito ad una stretta di mano sospetta tra il tunisino e il minore italiano e, intuendo che si fosse appena conclusa una cessione di stupefacente, sono intervenuti bloccando entrambi. A seguito delle perquisizioni personali il tunisino è stato trovato in possesso di 24 grammi di hashish e della somma contante di 50 euro, appena consegnati dal giovane. Il minore invece, oltre a circa 20 grammi di hashish appena acquistati, è stato trovato in possesso di altri 6 grammi.

Sulla scorta di quanto accertato, il minore è stato deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, mentre il tunisino è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. Quest’ultimo è stato subito trasferito presso il Carcere “Nerio Fischione” di Brescia. L’arresto è stato convalidato dal GIP del Tribunale di Brescia ed è stata disposta la detenzione domiciliare del reo.

Nel secondo episodio invece è stato deferito in stato di libertà un venticinquenne gambiano con precedenti penali specifici, sorpreso, all’interno del Parco “Gallo” a cedere una dose di 4 grammi di hashish ad un trentasettenne tunisino.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di