arresti desenzano

Arrestato italiano per detenzione di sostanza stupefacente

E’ continua l’attività del Commissariato di P.S. di Desenzano del Garda al fine di contrastare i reati predatori (rapine, furti, ecc.), lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’immigrazione clandestina, che negli ultimi giorni ha posto in essere una decisa attività di controllo che ha interessato le zone maggiormente frequentate, le arterie di grande comunicazione da e per questo centro, con verifiche ai locali pubblici e ai loro avventori.

Le operazione di prevenzione, che hanno visto l’impiego di numerose unità operative, si sono concluse con i seguenti risultati:

PERSONE IDENTIFICATE: nr. 215
AUTOMEZZI CONTROLLATI: nr. 82
POSTI DI CONTROLLO SULLE STRADE PRINCIPALI: nr. 16
ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI: nr.4
SOGGETTI AGLI ARRESTI DOMICILIARI CONTROLLATI: nr. 24

Durante l’ attività, è stato tratto in arresto un giovane italiano di anni 37, dimorante a Desenzano d/G, perchè resosi responsabile del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, in un controllo effettuato da una volante in una via del centro cittadino, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di circa 20 cm, occultato nella tasca dei pantaloni.

La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire nella biancheria intima sostanza stupefacente del tipo Cocaina per complessivi 20 grammi, suddivisi in una quindicina di involucri pronti per essere spacciati al dettaglio.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione ove sono stati rinvenuti altri 30 grammi di sostanza del tipo Marijuana. oltre a denaro e materiale per il confezionamento delle dosi.

Il 37enne, già gravato da precedenti penali per reati in materia di stupefacenti e reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di cui all’art. 73 DPR 309/90 e condotto innanzi al Giudice del Tribunale Ordinario del Tribunale di Brescia che ne ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nella rete dei controlli sono finiti anche un giovane italiano di anni 24 anni trovato in possesso di Marijuana e un cittadino di origine marocchina, irregolare sul territorio nazionale; il primo è stato segnalato alla Prefettura di Brescia ai sensi dell’art.75 DPR 309/90; lo straniero, invece, è stato indagato alla Procura della Repubblica per l’art.10 bis D.lgs 286/98.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

In montagna con la testa

Prove di sicurezza e ricerca in favore di chi va in montagna. In Val Salarno, durante il mese di settembre, la V Delegazione Bresciana del