Marijuana MAnerbio 1.jpg

Arrestato in flagranza coltivatore di marijuana

I Carabinieri di Manerbio hanno arrestato, nella flagranza del reato di coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana, un manerbese 40enne già noto per reati specifici. L’uomo aveva deciso di mettersi in proprio e così in un’abitazione disabitata di famiglia in Manerbio, dotata nel retro di un orto abbastanza riparato da occhi indiscreti, aveva iniziato a coltivare lo stupefacente.

 

Periodicamente si recava sul posto per controllare l’andamento della produzione. L’improvvisa disponibilità di denaro e questo continuo andirivieni hanno insospettito i militari che, effettuato un sopralluogo all’interno dell’appartamento, hanno colto il 40enne nella sua mansione di giardiniere. Sequestrati circa 100 grammi di infiorescenze secche di marijuana un borsone con nr4 piante ed ulteriori 2 piante ancora nell’orto dietro l’abitazione (altezza 2mt circa) per un complessivo peso di Kg. 6, oltre al necessario per la coltivazione, il taglio ed il confezionamento dello stupefacente. Il 40enne è stato arrestato e condotto davanti al GIP del Tribunale di Brescia che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria in attesa del processo rinviato ai primi di dicembre.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare