manette

Arrestato il ladro di carburante e rame

Rubava cavi di rame e carburante a volontà. Dopo una serie di indagini, il ladro, un 35enne bergamasco, è stato colto in flagranza di reato ed arrestato a Zanica nella serata di ieri, mercoledì 31 luglio. Residente a Terno D’Isola, il malvivente aveva fin’ora rubato più volte del carburante nell’area di servizio Brembo sull’Autostrada A4 (il 12/16/18/20 aprile), ma anche ulteriori colpi a giugno a Terno d’Isola, due tra giugno e luglio ad un distributore di Curno, tre tra il mese di maggio e luglio nell’area di servizio Brembo, due a luglio a Mozzo ed uno in via Carducci a Bergamo. Il furto seguiva uno schema ben preciso: l’uomo utilizzava sempre una Opel Corsa grigia e dopo il rifornimento si allontanava velocemente facendo perdere ogni sua traccia. Il veicolo veniva usato anche per i furti dei cavi di rame; a bordo dell’auto c’erano infatti delle targhe rubate nell’agosto 2018 a Bonate Sopra. Con le indagini si era così riusciti a scoprire l’intestatario del mezzo, una donna di Terno D’Isola e con l’analisi dei fotogrammi dei sistemi di videosorveglianza si è riusciti a risalire anche al conducente dell’abitacolo, il responsabile di tutti questi furti. L’ultimo colpo del ladro, mercoledì verso le 17,20, quando il 35enne è uscito di casa vestito con capi arancioni, simili a quelli che indossano coloro che operano servizi di manutenzione sulle strade, diretto verso Zanica. Arrivato in via Don Milani ha iniziato a sollevare le coperture dei “chiusini” per poi tagliare i cavi di alimentazione della pubblica illuminazione sfilandoli dalla loro sede. Nessuno si è insospettito del lavoro dell’uomo, vista la sua uniforme; poi l’arrivo della Sottosezione Polizia Stradale di Seriate che lo ha arrestato per il furto di cavi elettrici in rame per centinaia di metri, sottratti dalla sede stradale in cui erano installati per garantire la pubblica illuminazione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli