Arrestato il 28enne che ha accoltellato il collega

Il Pubblico Ministero Francesco Carlo Milanesi, al termine degli accertamenti svolti dai carabinieri, ha disposto il fermo del marocchino 28enne che nella sera di mercoledì 26 febbraio ha accoltellato il connazionale 33enne in una pizzeria di ponte di Legno. Il giovane è indiziato di delitto per tentato omicidio aggravato dai futili motivi.

I Carabinieri della Stazione di Ponte di Legno coadiuvati da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Breno, erano intervenuti in una pizzeria del luogo ove il pizzaiolo 28nne, di origini egiziane, al termine di una discussione, scaturita per futili motivi, ha sferrato un fendente con un coltello al collega di lavoro 33nne anch’egli egiziano. L’uomo dopo l’accoltellamento ha abbandonato sul posto il coltello ed è fuggito in strada dove è stato bloccato dai militari intervenuti. La vittima è stata trasportata in elicottero e in codice rosso presso gli Spedali Civili di Brescia dove si trova ricoverato in prognosi riservata. I Carabinieri hanno quindi dato esecuzione al provvedimento emesso dal PM e tradotto l’arrestato presso la Casa Circondariale “Nero Fischione” di Brescia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli