Carabinieri banconote

Arrestato falsario che smerciava banconote da 50 euro

I Carabinieri di Chiari hanno arrestato un operaio 45enne originario di Salò per resistenza a pubblico ufficiale, oltre a possesso e utilizzo di banconote false.

L’uomo aveva acquistato verdura al mercato cittadino, dell’importo di 5 euro, pagando con una banconota falsa da 50 euro: ricevuto il resto di 45 ero, si è dileguato a piedi per le vie centro. Il commerciante si è accorto della frode e sé è messo sulle tracce del truffatore allertando nel contempo la Centrale Operativa di Chiari e gli agenti della polizia locale che stavano effettuando servizio in zona. Il 45enne, dopo una breve corsa che terminava in un vicolo cieco, è stato raggiunto dal personale della polizia locale e bloccato con l’ausilio dei Carabinieri. La perquisizione personale dell’uomo ha permesso di rinvenire altre due banconote false da 50 euro. Immediatamente sono quindi scattate le indagini per identificare eventuali complici e così tramite accertamenti è stato individuato un bresciano 37enne, operaio, già pregiudicato per reati specifici, il quale veniva rintracciato poco dopo presso la stazione ferroviaria di Chiari. L’uomo è stato fermato, accompagnato in caserma e deferito in stato di libertà per il medesimo reato. Nella mattinata di giovedì 1 febbraio l’arresto è stato convalidato con rito direttissimo presso il Tribunale di Brescia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare