Arrestato anziano per detenzione abusiva di armi

I Carabinieri di Limone del Garda hanno arrestato un 70enne per detenzione abusiva di armi e ordigni bellici. Il materiale pericoloso è stato fatto esplodere dagli artificieri.

Un anziano residente a Tremosine sull’alto Garda bresciano è stato controllato dai carabinieri di Limone per una normale verifica, perché al corrente che l’uomo deteneva regolarmente alcune armi, ma volevano capire se quanto denunciato corrispondesse al materiale realmente in possesso. In realtà, in casa aveva un vero e proprio arsenale di guerra. E infatti i militari gli hanno trovato un proietto di artiglieria da 50×35 centimetri, una bomba a mano, ordigni senza spoletta ma pericolosi, 25 detonatori per miccia, polvere da sparo e una carabina ad aria compressa non denunciata. Sabato 9 luglio gli artificieri del Decimo Reggimento Guastatori di Cremona hanno allontanato l’anziano per far brillare tutto il materiale a Voltino di Tremosine. Il proprietario è stato poi arrestato per detenzione illegale di armi e ordigni da guerra, ma non ha ricevuto alcun tipo di provvedimento restrittivo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli