Caraibnmieri Breno

Arrestati a Edolo due spacciatori recidivi

Due 50enni di Edolo sono stati arrestati domiciliari, in esecuzione di misure cautelari disposte dal Gip del Tribunale di Brescia. I due, senza alcun lavoro regolare, spacciavano cocaina e nel 2018 erano già stati arrestati.

Per i lor traffici, i due utilizzavano chat di whatsapp in cui parlavano in codice e indicavano clienti e fornitori con nomi di fantasia. Ma lo stratagemma, ben noto alle Forze dell’Ordine, non ha funzionato e per loro è scattato l’arresto, il secondo in due anni. Dal primo arresto, infatti, la loro attività non si era fermata: i 50enni avevano adottato altri sistemi per fornire di droga i loro clienti. Nei contatti telefonici ogni grammo di droga era definito come un libro, piuttosto costoso perché venduto a 100 euro ciascuno. Alcuni clienti chiedevano solo mezzo libro per 50 euro e alcuni anche dei «libri verdi» cioè della marijuana. Secondo quanto i Carabinieri di Edolo hanno scoperto scandagliando il sottobosco dei consumatori di cocaina dell’alta Valle Camonica, i due 50enni erano tra i fornitori più noti e la loro attività, nonostante l’arresto del 2018, era proseguita fino allo stop di queste ultime ore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli