Arrestati 3 albanesi “raffinatori” di droga

Arrestati 3 albanesi e sequestrati 10 chili di eroina di ottima qualità e 700 grammi di cocaina dagli agenti della Squadra mobile di Milano a Fontanella, dove è stata scoperta anche una raffineria.

I tre albanesi, tutti incensurati e con permesso di soggiorno, sono stati individuati giovedì 27 febbraio in serata e seguiti dal casello di Solaro fino alla casa su due piani di Fontanella. Al piano terra c’era il laboratorio, con frullatori per tagliare l’eroina con la caffeina e una pressa per confezionare i panetti. Al piano superiore, invece, c’erano 700 grammi di cocaina e una borsa contenente 10 chili di eroina che una volta tagliata avrebbe triplicato il peso. I tre hanno tentato di scappare ma l’abitazione era stata circondata: in manette sono così finiti un 24enne, un 22enne e un 41 enne. Gli agenti, dopo ripetuti servizi ed arresti di piccoli spacciatori, hanno scoperto vari incontri effettuati da due dei tre cittadini albanesi con altri connazionali in zone isolate o nei pressi del casello autostradale Romano di Lombardia. Da qui le indagini. La perquisizione domiciliare ha permesso di scoprire cocaina ed eroina, contenute all’interno di un trolley, un’altra pressa, tre frullatori utilizzati per il mescolamento della sostanza pura con la sostanza da taglio e tre bilancini da precisione; in una stanza da letto è stata rinvenuta anche una cassaforte con 7mila euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio. A seguito degli accertamenti effettuati successivamente presso gli uffici del Commissariato di Treviglio, sono stati infine sequestrati: 10 kg di eroina, circa un Kg di cocaina e 5 kg di sostanza da taglio, 2 presse con relativi accessori tra cui una pompa idraulica, 3 frullatori, 3 bilancini di precisione, una Volvo utilizzata per trasportare e consegnare lo stupefacente e 7.000 euro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli