Che tempo farà nelle valli bergamasche? Ecco le nostre previsioni meteo della settimana. Da lunedì 26 febbraio a domenica 4 marzo.

LUNEDI’

Imponente ingresso di aria gelida siberiana dai quadranti orientali, con clima gelido su tutta la Regione. Giornata nel complesso variabile ed asciutta, con Sole alternato a nubi irregolari a tratti anche compatte specie lungo le aree prealpine, dove non si esclude qualche locale rovescio di neve verso sera. Valori termici notturni intorno a -5/-7°C e massime intorno o di poco superiori allo 0°C.

 

MARTEDI’

Giornata nel complesso soleggiata sul territorio lombardo, con cieli in prevalenza poco nuvolosi in pianura e al più parzialmente nuvolosi su Alpi e Prealpi. Tendenza maggior nuvolosità dalla serata. Clima gelido ovunque, con minime mattutine sui -6/-8°C e massime attorno a 0°C. Gelo intenso sulle Alpi. Ventilazione debole variabile.

 

MERCOLEDI’

Un’area di bassa pressione avanza lentamente dall’Atlantico determinando un graduale aumento della nuvolosità nel corso della giornata e prime deboli precipitazioni dalla tarda sera/notte a carattere nevoso a tutte le quote. Clima sempre molto freddo ovunque dai monti al piano.

 

GIOVEDI’

Una perturbazione si avvicina da Ovest interessando anche il Nord Ovest e la Lombardia, specie i settori meridionali, determinando nevicate ovunque fino in pianura. Temperature in graduale lieve rialzo.

 

VENERDI’

La fredda circolazione depressionaria, responsabile di residue deboli nevicate mattutine, si allontana favorendo un lento rasserenamento, che si concretizzerà in serata. Nello specifico su basse pianure occidentali, pedemontane-alte pianure, Prealpi occidentali e Orobie cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate al mattino, in assorbimento dal pomeriggio con qualche schiarita. Rasserena in serata; su basse pianure orientali, Prealpi orientali e Alpi Retiche cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate al mattino, in assorbimento dal pomeriggio. Schiarite in serata. Temperature minime in aumento, con estremi di 1°C; massime stabili, con punte di 4°C. Venti deboli settentrionali in rotazione ai quadranti sud occidentali; molto deboli settentrionali in attenuazione in quota. Zero termico nell’intorno di 950 metri.

 

SABATO

Correnti più miti ma instabile raggiungono la Regione determinando tuttavia ancora maltempo con fenomeni sparsi, nevosi sino al pomeriggio. Nello specifico su basse pianure occidentali e pedemontane-alte pianure tempo perturbato con nevicate diffuse, intense al mattino. Migliora dalla sera con formazione di nebbie; sulle basse pianure orientali cieli molto nuvolosi o coperti con nevicate anche intense al mattino, in trasformazione a pioggia al pomeriggio. Asciutto in serata; sulle Prealpi occidentali cieli molto nuvolosi o coperti con nevicate anche intense al mattino, in graduale attenuazione dal pomeriggio. Schiarite in serata; su Orobie e Prealpi orientalicieli molto nuvolosi o coperti con nevicate anche intense al mattino, in graduale attenuazione dal pomeriggio; sulle Alpi Retiche cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l’intera giornata. Temperature in generale stabili, con estremi di 1°C e punte di 4°C. Venti deboli settentrionali; molto deboli settentrionali in attenuazione e in rotazione a orientali in quota. Zero termico nell’intorno di 1100 metri.

 

DOMENICA

Un campo di alte pressioni abbraccia la Regione garantendo tempo stabile e soleggiato, salvo qualche innocuo annuvolamento in arrivo serale. Nello specifico su basse pianure occidentali e basse pianure orientali nubi basse e banchi di nebbia in diradamento sino a cieli poco nuvolosi al pomeriggio. Tornano le nubi in serata; su pedemontane-alte pianure, Prealpi occidentali, Orobie e Prealpi orientali cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata, salvo la presenza di qualche addensamento serale; sulle Alpi Retiche giornata con tempo variabile, con maggiori schiarite durante il pomeriggio. Temperature minime in aumento, con estremi di 1°C; massime in forte calo, con punte di 4°C. Venti deboli settentrionali; molto deboli settentrionali in attenuazione e in rotazione a occidentali in quota. Zero termico nell’intorno di 1700 metri.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *