Cerca
Close this search box.
Ardesio si prepara a Sacrae Scenae: festival sempre più internazionale

Ardesio si prepara a Sacrae Scenae: festival sempre più internazionale

Corti, medio e lungometraggi internazionali e anche un film d’animazione al centro del Festival cinematografico «Sacrae Scenae». La quarta edizione è in programma dal 13 al 15 ottobre ad Ardesio.

Quest’anno il bando internazionale ha attirato oltre 50 film provenienti da 10 paesi del mondo (oltre all’Italia, Australia, Belgio, Ghana-Togo, Malesia, Singapore, Slovacchia, Spagna, Sri Lanka, Ucraina, Usa). Sono 16 i film selezionati dalla giuria del festival per circa 9 ore di proiezioni. Il film più lungo ha una durata di 72 minuti, il più breve è un corto di soli 3. Per la prima volta Sacrae Scenae presenta anche un film d’animazione: un cortometraggio dalla Malesia.

Tre dei film in programmazione sono legati a “Bergamo Brescia Capitale della Cultura” e raccontano delle devozioni e della fede delle nostre comunità. In collaborazione con l’Ente bergamaschi del mondo sarà proposta anche la proiezione di un film fuori concorso, sabato 14 ottobre dalle 20.30, dal titolo “2020: Bergamo de fò. Un anno per Bergamo dal mondo”. Tutti i film, non solo quelli selezionati, andranno ad arricchire la Cineteca che, allestita al Museo MEtA di Ardesio e inaugurata durante la scorsa edizione, raccoglie già oltre 200 pellicole incentrate sul tema proposto e che potranno essere un punto di riferimento per studiosi e ricercatori.

La giuria del festival, presieduta da Nicola Bionda, assegnerà al vincitore assoluto della quarta edizione il “Campanile d’Oro”, riproduzione in miniatura del campanile del Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio, e i “Campanili d’Argento” ai film menzioni speciali. Vi sarà poi un ulteriore premio assegnato dalla giuria popolare presieduta da Umberto Zanoletti.

Il festival aprirà venerdì 13 alle 20 (accoglienza 19.30) nel cineteatro con la prima serata di proiezioni e si concluderà domenica con le premiazioni (ore 18). Le proiezioni, divise tra venerdì (21.00-23.30), sabato (16-18 e 21-23) e domenica (15.30-17.30), saranno a ingresso gratuito.

Diverse le iniziative collaterali. Venerdì e domenica le proiezioni saranno anticipate da un concerto, venerdì con Carla Mercante e Marco Trifone e domenica con il Duo Podera Mezzanotti; mentre sabato a mezzogiorno il concerto “Terre in vista”, in piazza Moretto. In programma, inoltre, la visita guidata gratuita al Santuario (domenica ore 14); e sabato mattina (9-12), nel cineteatro, la presentazione del progetto “Cinema per la Scuola” con studenti e docenti dell’Istituto “Fantoni” di Clusone. Tra le novità, il festival sarà anticipato giovedì dalle 20 da una serata dedicata ai cammini con la presentazione della guida dell’Alta Via delle Grazie e la proiezione del film “Il Cammino per Santiago”. Sacrae Scenae chiuderà con l’aperitivo in oratorio domenica sera alle 20.

Tutte le iniziative sono gratuite. Per le proiezioni è consigliata la prenotazione su sacraescenae.it

Il Festival è organizzato da Vivi Ardesio, con la direzione artistica dell’associazione “Cinema e Arte”, con promotori Comune di Ardesio e Pro loco Ardesio, e in collaborazione con la parrocchia di Ardesio e il sostegno e patrocinio di numerosi enti e partner.

La quarta edizione del festival è stata presentata venerdì 22 settembre a Bergamo, nel palazzo della Provincia.

A dare il benvenuto è stato il consigliere provinciale Gianfranco Masper che ha confermato l’importanza per la Provincia di sostenere queste iniziative per «valorizzare quanto di bello c’è nel territorio bergamasco. Dedicare il Festival alle devozioni popolari, consente di non disperdere le nostre radici e i nostri valori».

«Abbiamo presentato Sacrae Scenae in Senato a Roma e in Parlamento europeo a Bruxelles ma è qui, nel nostro territorio quest’anno “Capitale della Cultura”, che vogliamo che il Festival rimanga e si rinnovi ogni ann – ha detto Simone Bonetti, vicesindaco e presidente di Vivi Ardesio ringraziando tutti i partner e enti che continuano a sostenere l’evento -. Abbiamo spostato ad ottobre il festival, una scelta che ci offre la grande opportunità di destagionalizzare la nostra offerta turistica, troppo spesso concentrata sul periodo estivo. Ma la forza del festival, organizzato al coperto nel cinema dell’oratorio, ci consente di proporre cultura in un periodo comunque interessante. Speriamo che questa scelta venga apprezzata».

«Tra gli obiettivi del festival, oltre alla valorizzazione del nostro Santuario della Madonna delle Grazie e all’apertura della cineteca che si inserisce in un progetto più ampio con l’Università di Bergamo, vogliamo promuovere la documentazione delle devozioni popolari – ha detto Fabrizio Zucchelli, presidente e ideatore del festival -. Un obiettivo che punta a far diventare Sacrae Scenae un grande progetto culturale che si intrecci con il territorio e che non si concluda nei tre giorni del festival».

Il parroco di Ardesio, don Antonio Locatelli ha posto l’attenzione sul senso del Festival: «Ci chiediamo perché la gente viveva, vive e speriamo vivrà ancora queste esperienze, (processioni, feste e riti devozionali). Dietro ogni film c’è la ricerca di qualcosa di profondo. Una spinta interiore verso la ricerca del trascendente che accomuna l’uomo da ogni parte del mondo, c’è un cuore che batte in ogni rito».

Accanto a Vivi Ardesio, Comune e Parrocchia la vicepresidente di Pro Loco Ardesio Cristiana Verzeroli ha confermato l’impegno dell’associazione per l’evento.

Il professor Giorgio Avezzù, docente di Teorie del Patrimonio audiovisivo dell’Università degli Studi di Bergamo, richiamando la collaborazione tra l’ateneo e Sacrae Scenae, ha presentato il progetto «Cinema Docet» e l’incontro che si terrà in città il 4 ottobre alle 17 (in via Pignolo 123 – aula 1) «Sacrae Scenae. Folklore e devozioni popolari». La dirigente dell’Istituto “Andrea Fantoni” di Clusone Annalisa Bonazzi, ha condiviso il progetto della scuola «Passo dopo Passo» che, all’interno del bando ministeriale «Cinema per la Scuola», sarà presentato durante Sacrae Scenae.

Tra i partner la Banca di credito cooperativo Milano: «Siamo orgogliosi di far parte di questo progetto culturale sin dalla prima edizione – afferma Duillio Baggi, vicepresidente di Bcc Milano -. In questo Festival ritroviamo le caratteristiche che contraddistinguono anche la nostra proposta di banca del territorio: la cooperazione tra istituzioni pubbliche, enti privati e realtà associative; la salvaguardia dei valori e la promozione delle tradizioni locali; lo sviluppo delle comunità e della loro economia».

A guidare la conferenza stampa il direttore artistico del festival Roberto Gualdi, presente anche il presidente della giuria Nicola Bionda che ha sottolineato l’importanza della nascita di un dibattito sul tema e di come la collaborazione con l’Università possa portare autorevolezza al festival.

L’europarlamentare Marco Zanni, la deputata Rebecca Frassini e l’assessore regionale alla cultura Francesca Caruso hanno inviato video saluti a sostegno del Festival. Presenti anche i consiglieri regionali Michele Schiavi e Jacopo Scandella, il presidente del Bim e dell’Ente Bergamaschi nel Mondo Carlo Personeni, il presidente di Promoserio Maurizio Forchini e rappresentanti di enti e partner.

Il programma del festival

Anteprima Giovedì 12 ottobre
20.00 Presentazione guida del cammino bergamasco “Alta Via delle Grazie”
20.30 Proiezione film “Il Cammino per Santiago”

Venerdì 13 ottobre
19.30 Accoglienza in Oratorio
20.00 Inaugurazione e saluti del sindaco, presidente Vivi Ardesio e presidente del Festival
20.30 Concerto Carla Mercante e Marco Trifone (chitarra e voce)
21.00-23.30 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso, al Cineteatro dell’Oratorio

Sabato 14 ottobre
9.00-12.00 presentazione “Cinema per la scuola” a cura dell’IISS Andrea Fantoni al Cineteatro
12.00 Concerto in piazza Moretto “Terre in Vista”
16.00/18.00 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso, al Cineteatro dell’Oratorio
20.30-21.00 proiezione film fuori concorso “2020 Bergamo de fò. Un anno per Bergamo dal Mondo”
realizzato dall’Ente Bergamaschi nel Mondo.
21.00-23.00 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso, al Cineteatro dell’Oratorio

Domenica 15 ottobre
10.30 Santa Messa
14.00 Visita Guidata al Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio
15.30/17.30 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso, al Cineteatro
17.30 Concerto Duo Podera Mezzanotti (flauto e chitarra)
18.00 Premiazioni dei registi vincitori del concorso, Cineteatro dell’Oratorio
20.00 Chiusura festival – aperitivo

Condividi:

Ultimi Articoli

Incidente moto

Morto un motociclista 45enne.

L’uomo, 45 anni, sarebbe uscito di strada da solo sulla Sp 11 all’altezza della frazione di Desenzano del Garda L’incidente sul territorio di San Martino