Ardesio è il secondo comune bergamasco ad opporsi al 5G

Dopo Bianzano, Ardesio è il secondo paese in provincia di Bergamo ad emettere un’ordinanza che vieta l’installazione di impianti di telecomunicazione basati sulla tecnologia 5G sul proprio territorio. I provvedimenti sono molto simili nel testo, ma provengono da spinte differenti. Due anni fa Bianzano era stato individuato dall’Agcom come uno dei 120 piccoli comuni italiani in cui installare antenne basate sulla nuova tecnologia, mail sindaco Nerella Zenoni si era opposta all’iniziativa governativa per portare la banda ultralarga anche nelle aree più difficili da raggiungere. Ad Ardesio, invece, l’ordinanza del sindaco Yvan Caccia è stata preventiva: un modo per dire agli operatori privati delle telecomunicazioni che non c’è spazio per le loro nuove antenne.

Ricordiamo che sui rischi connessi all’utilizzo del 5G la comunità scientifica si è sempre dimostrata scettica e di evidenze che supportino questa teoria, al momento, non ce ne sono. Tuttavia, la tecnologia 5G si trova al centro di alcune fantasiose teorie complottiste: la più famosa quella che tra coronavirus e 5G ci sarebbe un qualche tipo di correlazione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli