ambulanza1

Anziano accusa un malore per il caldo

 
Un caldo talmente eccessivo da provocare malori. Ennesimo caso, sabato 29 giugno a Seriate, dove un uomo di 86 anni è svenuto in casa ed è stato salvato grazie agli agenti della Polizia locale che hanno aperto una portafinestra, forzandola, e hanno chiamato il 118. Il fatto è accaduto intorno alle 11,30 e la temperatura era ben oltre i 30 gradi. Al momento del soccorso la pattuglia del pronto intervento della Locale di Seriate stava effettuando dei controlli stradali in Corso Roma, poi la segnalazione di un anziano che non rispondeva da ore al telefono e tantomeno al campanello di casa. I Vigili si sono recati sul posto nell’immediato, insieme ai parenti dell’anziano. Tutte le porte erano chiuse, dunque hanno deciso di prendere la scala e si sono arrampicati sul parapetto del terrazzo, con arnesi di scasso tra le mani. Con l’aiuto di un cacciavite ed un piede di porco, sono riusciti a smontare uno dei battenti anti-intrusione e a sfilarlo dai cardini, senza provocare danni alla struttura. Una volta entrati nell’appartamento si sono resi conto dell’aria pesante e malsana che vi era all’interno. L’uomo è stato trovato accasciato accanto al letto matrimoniale, ancora cosciente, ma con la bocca secca ed una contusione alla schiena, dovuta probabilmente alla caduta per lo svenimento. Subito hanno chiamato il 112 e un’ambulanza. Dopo le prime cure, l’uomo è stato trasferito all’ospedale di Seriate per ulteriori accertamenti sanitari. Non è in pericolo di vita.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli