maxresdefault

Animali al freddo e lavoratori sfruttati al circo

I Carabinieri Forestali di Brescia hanno rinvenuto e sequestrato diverse specie di animali in condizioni precarie di un circo in sosta a San Polo, quartiere di Brescia, durante le festività natalizie. 

Gli animali erano tenuti al freddo in strutture prive di riscaldamento: al momento dell’ispezione le temperature registrate erano di zero gradi. Diverse le specie rinvenute: una giraffa, due zebre e alcuni cammelli. Tra le linee guida imposte dalla Commissione Cites del Ministero dell’Ambiente e non rispettate, anche l’assenza di spazi naturali in sabbia o pagliericcio: zebre e cammelli si spostavano direttamente sull’asfalto ghiacciato. Rinvenuti anche tre lavoratori in nero, retribuiti con un compenso non adeguato e che alloggiavano in condizioni precarie all’interno di un camion. La proprietaria circense è stata denunciata per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura e per sfruttamento lavorativo. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in