Malonno

Anche un sindaco camuno tra gli arrestati

C’è anche un sindaco della Vallecamonica tra gli arrestati nella notte da parte dei Carabinieri del Comando di Breno.

Le indagini, avviate lo scorso mese di giugno e costantemente dirette dalla Procura della Repubblica di Brescia, riguardano irregolarità amministrative nella gestione degli appalti pubblici nel settore edilizio. Nel mirino era finito il primo cittadino di Malonno che a conclusione della prima parte delle indagini condotte dal pm Ambrogio Cassiani aveva rassegnato le dimissioni. Quindi il comune era stato commissariato. Secondo gli inquirenti, ditte compiacenti venivano informate preventivamente della pubblicazione del bando di gara al fine di poter “saturare” con le loro offerte il numero dei concorrenti ammissibili alla procedura negoziale, ridurre al minimo i “ribassi” di offerta e spartirsi così i lavori con cospicui guadagni. L’importo degli appalti irregolarmente assegnati ammonta a circa 1 milione di euro. Le gare d’appalto erano strutturate dall’Unione dei Comuni delle Orobie bresciane: una funzionaria ed un tecnico dell’Unione non sono stati riconfermati nellincarico a partire dal 1 gennaio 2018.

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La casa che verrà

Con un cospicuo investimento la vecchia caserma della guardia di finanza di Breno diventerà un centro all’avanguardia per i disabili con un nuovo social food,

Clusone, la città dei balocchi

Sabato 4 dicembre in occasione della Notte Bianca, Comune di Clusone e Turismo Pro Clusone presentano “Clusone, la città dei balocchi“. A partire dal pomeriggio

Selvino, si avvicina il Natale

Dal 4 dicembre nel cuore di Selvino si accende Il Natale con Il Natale a 1000: mercatini tradizionali e iniziative natalizie per bambini e adulti