Incidente ss42

Anche un camuno coinvolto in un incidente in Versilia

In un incidente stradale a Forte dei Marmi è stato coinvolto anche un camuno di 43 anni di Breno, falciato da una Mercedes, mentre era con un’amica di 33anni di Flero con cui stava salendo su uno scooter che avevano noleggiato.

L’incidente è avvenuto sul lungomare di Forte dei Marmi nella notte tra venerdì 18 e sabato 19 agosto: i due sono stati travolti dalla Mercedes condotta da un 24enne albanese, residente a Massa, già calciatore della Juventus, svincolato lo scorso 1° luglio e impegnato, la scorsa stagione, con la maglia del Pontedera, in Lega Pro. Subito dopo l’incidente il giovane è stato sottoposto all’alcoltest ed è risultato positivo con 0,90mgdi alcol per litro di sangue. Fatto questo che ha fatto scattare la denuncia per guida in stato d’ebbrezza e il ritiro della patente. Stando alla ricostruzione fatta dagli uomini della Polizia Locale di Forte dei Marmi, la Mercedes guidata dall’albanese era arrivata a velocità sostenuta sul viale a mare in direzione di Viareggio ed era andata a sbattere contro una Fiat 500 condotta da un turista arabo, rimasto illeso; dopo l’urto il calciatore aveva perso il controllo della sua auto che era andata a travolgere la coppia che si apprestava a salire in sella allo scooter noleggiato a Massa Carrara. La donna è stata ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Versilia con un trauma cranico e lesioni ad un braccio e ad un polso ma fortunatamente è stata giudicata fuori pericolo e sarà comunque sottoposta ad un intervento chirurgico per la riduzione delle fratture. Meno gravi le condizioni dell’uomo e di una ragazza che era sulla Mercedes con l’albanese.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare