Amedeo Amadeo assolto dall’accusa di peculato

 Bufera giudiziaria finita nel classico bicchiere d’acqua: infatti, il giudice del tribunale di Bergamo ha dato ragione all’ex direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate, Amedeo Amadeo, assolvendolo dall’accusa di peculato.

La sentenza è stata emessa questo martedì 22 novembre e assolve Amadeo dall’accusa di peculato. A seguito delle polemiche montanti si era dimesso dal ruolo di direttore generale. L’accusa di peculato riguardava il fatto che in due estati, quella del 2011 e quella del 2012, Amadeo avrebbe percorso circa quattromila chilometri con auto di servizio e autista: mentre si trovava in vacanza nell’isola di Cres, in Croazia, avrebbe chiamato l’autista dell’azienda ospedaliera per recarsi da Rijeka (Fiume) a Seriate e ritorno. Alla Guardia di Finanza Amadeo aveva spiegato che la ragione di quei viaggi fosse da ricercare nella necessità di mettere la propria firma su alcune delibere relative a dei lavori da svolgere nelle strutture ospedaliere di Seriate e Gazzaniga: seconda l’accusa, invece, si trattava di viaggi ingiustificati che sarebbero stati fatti ai danni dell’azienda ospedaliera. Ora, però, il Giudice ha dato ragione ad Amadeo.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare