Alto Sebino: un concorso per nuove idee d’impresa

Continua nell’Alto Sebino il concorso per favorire la nascita di imprese innovative locali, promosso dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi. L’iniziativa, intitolata “Turismo e ambiente: prospettive per il lavoro”, ha lo scopo di aiutare i giovani partecipanti nella loro proposta di impresa, dando un supporto utile per passare dall’idea alla strutturazione pratica e concreta.
Tutti i residenti dei dieci comuni dell’Alto Sebino aventi un’età compresa tra i 18 e i 35 anni possono prendere parte al progetto, presentando la loro idea imprenditoriale innovativa. Essa deve riguardare la produzione e/o trasformazione e/o commercio di prodotti agricoli oppure la valorizzazione turistica e culturale del territorio. Anche se soltanto abbozzati, i progetti dovranno essere connotati da principi di sostenibilità economica, oltre ad essere fattibili e realizzabili.
Per partecipare al concorso bisogna presentare entro il 29 aprile una descrizione del prodotto o servizio che si intende sviluppare, inviandola all’indirizzo di posta elettronica cm.laghi_bergamaschi_2@pec.regione.lombardia.it o consegnandola presso la sede della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi – Ambito Alto Sebino in Via del Cantiere, 4, Lovere.
Dal 2 al 20 maggio i giovani potranno avere, su richiesta, una consulenza tecnico-professionale mirata che li aiuterà a definire e perfezionare l’idea presentata, la quale dovrà essere inviata con le medesime modalità precedentemente indicate entro il 27 maggio.
Il concorso premierà un massimo di 3 progetti imprenditoriali, valutati in base all’innovazione, alla sostenibilità economica e alla fattibilità.
Le proposte che supereranno la fase finale riceveranno un contributo fino a 4.000 euro per lo start-up; i progetti non selezionati potranno ricevere una consulenza per individuare possibili supporti tecnici e finanziari per migliorare i progetti e permetterne l’avvio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare