Soccorso alpino notte

Alpinisti stranieri recuperati nella notte in Valmasino

È terminato solo a notte fonda in Valmasino un intervento per soccorrere due alpinisti di nazionalità straniera, che erano in difficoltà nella zona del Badile.

I due erano partiti dal rifugio Gianetti per un’ascensione lungo la Normale ma sono stati bloccati da grandine e neve e solo verso le 19.30 sono riusciti a chiedere aiuto. Sul posto è giunto anche l’elisoccorso del 118 di Sondrio, che dopo avere compiuto una prima ricognizione e alcuni tentativi non è riuscito però ad avvicinarsi ai due. Allora il velivolo ha portato in quota, all’attacco del Badile, in un’area in cui poteva operare in sicurezza, una squadra di tecnici delle squadre territoriali della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). I due alpinisti sono stati così raggiunti e sono scesi aiutati dei tecnici anche con una serie di calate doppie. Al termine dell’avventura i due erano stanchi, ma non presentavano particolari problemi fisici.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare