carabinieri notte fiume

Ai domiciliari marito violento che minacciava di morte la ex

I Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato un uomo accusato di gravi fatti di violenza e persecuzione: si tratta di un operaio 43enne incensurato e responsabile, almeno dal 2017, di una pluralità di atti violenti nei confronti dell’ex compagna, una 37enne, vittima della morbosa gelosia dell’uomo.

Gli inquirenti avrebbero accertato episodi di percosse anche brutali, insulti di vario genere, pedinamenti e ossessioni, anche tramite social, che hanno visto per troppo tempo la 37enne “ostaggio” del 43enne.L ’uomo era arrivato addirittura a minacciarla di morte con una pistola. Le minacce ultimamente si spingevano anche contro i familiari della donna, in un crescendo pericoloso. E’ stato fondamentale il supporto offerto dal Centro Antiviolenza territoriale che ha accompagnato la donna a denunciare il tutto ai Carabinieri di Treviglio, facendo scattare le misure di prevenzione. I Carabinieri, durante una perquisizione, hanno trovato il 43enne in possesso di una carabina di libera vendita e di alcuni grammi di droga per uso personale. Verso l’uomo il giudice di sorveglianza ha emesso un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli