arresti foppolo

Ai domiciliari a Bergamo Giancarlo Montini

Giancarlo Montini si trova ai domiciliari nella sua casa di via Porta Dipinta, in Città Alta a Bergamo, dopo l’interrogatorio davanti al pubblico ministero Gianluigi Dettori e agli uomini del nucleo di Polizia economico finanziaria della Gdf, l’avvocato Giorgio Gallico aveva presentato istanza di attenuazione con la richiesta dei domiciliari. Il pm ha dato parere positivo alla scarcerazione.

Montini, originario di Brescia, era finito in carcere a Bergamo lo scorso 25 giugno con l’accusa di corruzione nel’’inchiesta che ha travolto il Comune di Foppolo e il comprensorio sciistico Brembo Super Ski, in alta Valbrembana. Nel mirino della Procura, un conto corrente da lui aperto in Austria, alla banca Btv di Innsbruck, sul quale l’ex sindaco di Foppolo Giuseppe Berera ha ammesso di aver prelevato del denaro: circa 75mila euro, che, secondo gli inquirenti, sarebbero tangenti provenienti dall’imprenditore del settore3 impianti di risalita, il bresciano Sergio Lima, per beneficiare di affidamenti diretti di lavori, evitando di passare da gare di evidenza pubblica. I due, arrestati con la stessa accusa, si trovano ancora in carcere a Bergamo in via Gleno. Durante l’interrogatorio Montini ha parlato per circa due ore, senza negare i fatti a lui addebitati. L’ex sindaco Berera, al centro dell’inchiesta, sarà sentito nei prossimi giorni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli